English

LA NAZIONE DEI RE

Mani incrociate, litanie liturgiche e simboli per riconoscersi ed identificarsi ed ottenere rispetto. Nella sfida tra bande, la derisione di un simbolo, un apprezzamento alla ragazza sbagliata, una mano rovesciata in segno di sfida rappresentano un reato di lesa maestà, colpa da lavare -- se necessario -- anche con il sangue e al prezzo della vita. Sono i "latin King".
La "Nazione dei re" o "Latin King" approda in Italia nel 2001. E' composta da figli di immigrati sudamericani, nati qui o arrivati attraverso i ricongiungimenti familiari e quindi sradicati dalla propria infanzia. Cresciuti in un ambiente nuovo, che sentono nemico e razzista, ostacolati dalla burocrazia dei permessi di soggiorno, che non arrivano mai, delusi e arrabbiati con i media per la rappresentazione che di loro è stata fatta finora, discriminati, rispetto ai coetanei italiani e dalle difficoltà economiche dei genitori che qui fanno lavori umili e mal pagati, è lì, ai margini della società, che solo il gruppo può ridare loro un'identità perduta.
Questo documentario è uno squarcio aperto nel buio di un mondo ancora troppo segreto, che spaventa e intimorisce i cittadini.

Regia:
Lemnaouer Ahmine